Upskill4.0 logo

Blog

Upskill Piemonte: a fine febbraio la presentazione dei risultati del progetto

Siamo alle battute finali di Upskill Piemonte. La presentazione con il rilascio pubblico delle quattro soluzioni progettuali sarà giovedì 29 febbraio alle ore 10:00 alla UniCredit University. 

Upskill Piemonte, iniziativa promossa da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, Upskill 4.0 e UniCredit, è arrivata alla conclusione della sua seconda edizione. L’obiettivo è il rilancio del territorio piemontese attraverso ITS e imprese, ma l’impressione avuta durante questo nuovo percorso è che l’unione di precise competenze (quella degli studenti ITS, quest’anno solo due, l’ITS Biotecnologie Piemonte e l’ITS Energia Piemonte) con i problemi reali delle quattro aziende coinvolte (Agriturismo Ca’ del Re, Consorzio Faber, Angelo Arlandini e Sarotto Group) abbia dato uno sprint maggiore alle soluzioni. 

Le analisi fatte dei contesti sono state molto dettagliate, le sintesi si sono trasformate in acute osservazioni, i problemi hanno preso un contorno chiaro e definito. Grazie alla creatività collettiva degli studenti, dei project manager coinvolti e degli imprenditori che si sono tutti messi in gioco, il flusso delle idee e delle soluzioni potenziali, hanno portato a soluzioni innovative, con un’attenzione particolare alla sostenibilità e all’innovazione sociale. 

Grazie al Design Thinking, tra gli studenti e le imprese si è instaurato un dialogo che ha attivato intelligenze e creato nuove competenze in tutti i partecipanti. Questa metodologia innovativa si rivela sempre come un potente catalizzatore, creando connessioni intergenerazionali e processi profondamente trasformativi.

Per Sarotto è stata fatta una ricerca di mercato per migliorare le modalità con cui il Ricecycling Wall viene comunicato. 

L’Agriturismo Ca’ del Re avrà, grazie al prototipo, un’idea ancora più precisa su come realizzare la loro nuova struttura diffusa ecosostenibile e con ottima efficienza energetica. 

Per realizzare il prototipo finale di Consorzio Faber gli studenti e la project manager Tiziana Obici sono diventati cintura nera in tema di privacy. Gli studenti stanno lavorando in modo serrato in queste settimane per trasformare questa mole di informazioni rispetto alla varie soluzioni leggere di monitoraggio domiciliare, attraverso dispositivi non wearable, in una soluzione innovativa che sfrutti le nuove tecnologie. 

La conoscenza sviluppata dagli studenti dell’ITS Biotecnologie Piemonte in fatto di parassiti, cimici e altri problemi agronomici ha già stupito Riccardo Antonuccio dell’azienda agricola Angelo Arlandini. Il confronto tra studenti e aziende offre molteplici aspetti migliorativi: agli studenti di mettersi alla prova con reali sfide e alle aziende di beneficiare di nuove prospettive e idee innovative. Uno nuovo prototipo di macchinario per tenere lontane le cimice è quello su cui si stanno concentrando in queste settimane gli studenti. 

Tieniti aggiornato sui progetti Upskill 4.0

Iscriviti alla newsletter per ricevere in anteprima informazioni sulle nostre attività

Consenso trattamento dati

Richiesta avvenuta con successo, riceverai una mail per confermare la tua iscrizione